newsletter amici del festival
animatori hotel a Genova
area clienti galleria fotografica
cerca nel programma
cerca
ricerca avanzata
Aree tematiche
Il festival giorno per giorno
Tipologia di evento

il Festival in Liguria

>Partnership internazionali

>il Festival a emissioni zero

>informazioni utili
>biglietteria on line
>biglietterie ed infopoint
>galleria fotografica
>spettacoli fuori abbonamento
>il Festival accessibile
>ristoranti amici del Festival
>la libreria del Festival

>mappa


cerca nel programma
cerca
>ricerca avanzata
Incontro

Alle radici della nostra alimentazione: cervello, mano, latte e sesso
L'evento fa parte di Sapori di scienza
Giovanni Ballarini
. Introduce: Emanuele Bargelli

Noi siamo ciò che hanno mangiato i nostri più lontani antenati, ma la nostra alimentazione ha anche una base biologica che deriva direttamente dallo sviluppo del cervello e dall’essere mammiferi. Con il latte è stato “inventato” un alimento che è sia dono che via di comunicazione, dapprima intraspecifica, con stretti collegamenti con il sesso e la riproduzione, e successivamente oltre la specie. Lo sviluppo cerebrale e della mano ci hanno permesso di manipolare il cibo e inventare la cucina, caratteristica della nostra specie, che ha dato all’alimentazione una dimensione culturale. La massima espressione di ciò è nell’arte della tavola o nella gastronomia, dove la memoria, il gusto e la manipolazione artistica del cibo hanno trasformato il cibo in un linguaggio sociale, estremamente importante per l'identificazione dell'individuo. Noi siamo ciò che mangiamo e al tempo stesso ogni alimentazione umana è anche lo specchio della società che la produce. Un affascinante punto di vista di Giovanni Ballarini, presidente dell’Accademia Italiana della Cucina.

Giovanni Ballarini
Dal 1953 è al 2003 è stato professore dell’Università degli Studi di Parma, della quale dal 2004 è professore emerito. Dottore honoris causa dell’Università Aristotiles di Atene, è stato insignito di Diploma di Medaglia d'oro ai Benemeriti della Scuola, della Cultura e dell'Arte del Ministero della Pubblica Istruzione della Repubblica Italiana e dell'Ordre du Mérite Agricole della Repubblica Francese. Nel 2005, ha ricevuto il Premio Scanno dell’Università di Teramo per l’Alimentazione. È presidente dell’Accademia Italiana della Cucina e componente del Bureau dell’Academie International de Gastronomie. In questi ultimi anni ha dedicato attenzione ai giacimenti enogastronomici e al ruolo della ricerca gastronomica nella loro valorizzazione, in rapporto anche al turismo gastronomico. Ha pubblicato numerosi libri sull’antropologia alimentare. È presidente della Stazione Sperimentale Industrie Conserve Alimentari (SSICA), sotto il controllo del Ministero delle Attività Produttive. Ha svolto e svolge un’intensa attività di divulgazione sui temi dell’alimentazione, collaborando con la rubrica “Corriere Salute” (de “Il Corriere della Sera”) e la “Rivista dell'Accademia Italiana della Cucina”. Ha partecipato e partecipa a numerose trasmissioni televisive. '


Emanuele Bargelli
Progettista di attività didattiche del Festival della Scienza.'


A cura di CNR-PSC

L'evento fa parte del ciclo Sapori di scienza

Il professor Ballarini sarà presente anche all'aperitivo scientifico Il gusto delle molecole e i gusti del territorio presso La passeggiata Librocaffè (1 novembre ore 19)

> indietro  > scarica
Area tematica
Le diversità della vita

Da 15 anni

il 2 novembre, alle 15:00

Biblioteca Berio - Sala dei Chierici
Via del Seminario, 16

Ingresso: Biglietti Festival

Prenotazione: consigliata

>> english version   > area riservata   > contatti   > accessibilità   > credits