newsletter amici del festival
animatori hotel a Genova
area clienti galleria fotografica
cerca nel programma
cerca
ricerca avanzata
Aree tematiche
Il festival giorno per giorno
Tipologia di evento

il Festival in Liguria

>Partnership internazionali

>il Festival a emissioni zero

>informazioni utili
>biglietteria on line
>biglietterie ed infopoint
>galleria fotografica
>spettacoli fuori abbonamento
>il Festival accessibile
>ristoranti amici del Festival
>la libreria del Festival

>mappa


cerca nel programma
cerca
>ricerca avanzata
Incontro

Dopo il picco di petrolio
Le ricadute per l'ambiente e per la nostra vita
Roberto Rizzo

L'umanità “beve” più di 80 milioni di barili di petrolio e sta consumando in un paio di secoli una risorsa che la Terra ha impiegato milioni di anni a creare. Le riserve dovrebbero essere sufficienti per una quarantina di anni, ma secondo gli scienziati potremmo già incappare in grossi problemi una volta estratta poco più della metà delle riserve originarie di oro nero. A quel punto, infatti, la produzione di petrolio avrà raggiunto il suo apice - il cosiddetto picco - per poi diminuire sempre più velocemente. Si arriverà quindi al punto di non poter più soddisfare la domanda di carburante, che negli ultimi anni sta esplodendo. Come cambierà allora la nostra vita? Quali saranno le conseguenze di carattere ambientale? Potrebbe diventare conveniente produrre il greggio con modalità oggi ancora troppo costose, sfruttando, tanto per fare un esempio, scisti e sabbie bituminose, materiali solidi che contengono elevate quantità di bitume e da cui si estrae petrolio con un impatto elevatissimo sull’ambiente. Oppure andandolo a cercare in aree di difficile accesso e delicate dal punto di vista ambientale, come il Mare Artico. Con tutta probabilità il ruolo dell'efficienza energetica e delle fonti rinnovabili diventerà sempre più fondamentale. Ma stiamo facendo abbastanza per promuovere e favorire la crescita di un sistema energetico sostenibile? O l'arrivo del picco ci vedrà impreparati e si tramuterà in una nuova emergenza ambientale?

Roberto Rizzo
Giornalista scientifico che si occupa principalmente di tematiche energetiche e ambientali. Collabora con la rivista “Geo” (Mondadori) ed è esperto per i temi energetici della trasmissione televisiva "Geo&Geo" di Rai Tre. Ha scritto La casa intelligente (Muzzio Editore, 2007) e Salvare il mondo senza essere Superman (Einaudi, 2005) con la prefazione del giornalista Mario Tozzi e tradotto in Francia con il titolo Sauver le monde sans etre Superman (Belin, 2006). È coordinatore editoriale delle riviste “FV-Fotovoltaici” e “Wind Energy”, dedicate alle fonti rinnovabili di energia. Ha collaborato alla realizzazione di “Energia in Gioco”, progetto didattico destinato a tutte le scuole italiane, e all’organizzazione della mostra “Energia 2001” presso il Museo di Scienze Naturali di Trento. Ha lavorato come ricercatore in fisica al CERN (Centro Europeo di Ricerca in Fisica delle Particelle) di Ginevra.'


> indietro  > scarica
Area tematica
Le diversità della materia

Da 15 anni

il 4 novembre, alle 11:00

Aula Polivalente San Salvatore
Piazza Sarzano

Ingresso: Biglietti Festival

Prenotazione: consigliata

>> english version   > area riservata   > contatti   > accessibilità   > credits